GENEALOGIE SANMARCHESI


ROCCO



Due persone con lo stesso nome e cognome, entrambe di San Marco Argentano, ma con lineamenti completamente diversi. Saranno parenti?
A giudicare da un immediato impatto visivo sembrerebbe di no, e non solo per baffi e capelli che li differenziano molto, ma anche per i lineamenti e i tratti che risultano molto diversi. Lasciamo tali indagini a chi crede di scorgere sempre e comunque qualche somiglianza e affidiamoci ad una conoscenza diretta delle due persone.
Sì, ve lo diciamo subito, sono parenti.
Affermano di essere cugini. Poichè la Carboneria non esiste più è ovvio che non si tratta di cospiratori, ma di persone aventi un comune ascendente. Il padre del padre del padre di uno era anche padre del padre del padre del padre dell'altro. O per meglio dire il bisnonno di uno era il trisavolo dell'altro. Per il codice civile non sono parenti (per una curiosità familiare, calcolando un grado per ciascun padre, sarebbero settimi cugini). Eppure essi si reputano, si stimano, si amano come veri cugini: magari anche altri attribuissero così tanto valore alle origini!
Poichè la loro età all'apparenza è quasi la stessa, ciò che ci incuriosisce è quel padre in più o quel grado in più di uno rispetto all'altro, insomma una disparità (belle le parole che ci risparmiano spiegazioni!) che ci incuriosisce.
Potremmo definire uno dei due, sotto l'aspetto generazionale, più vecchio dell'altro: quale? Quello che ha più generazioni alle spalle o quello che ne ha di meno?
Per quanto sembri strano il più giovane è quello che ha il maggiore tratto discendente, mentre l'altro lo possiamo definire genealogicamente più anziano.
Non è solo una questione generazionale, ma a ben guardare coinvolge aspetti molto interessanti sotto il profilo della memoria storica.
Uno è custode di testimonianze orali di più antica data rispetto all'altro, cosa di non poco conto se pensiamo a quante cose sono state tramandate solo attraverso racconti.
Se pensassimo solo per gioco a serie generazionali ciascuna di un secolo e ad una capacità di raccogliere informazioni fin dalla nascita, l'arrivo dei Normanni in Calabria sarebbe un racconto di dieci generazioni addietro!
La legittima curiosità su come sia potuto avvenire questo piccolo sfasamento generazionale tra i due "cugini" è legittima: è bastato che uno degli ascendenti avesse temporeggiato qualche decennio più dell'altro nel mettere su famiglia e la curiosità è appagata.
Arrivati a questo punto ci chiederete: ma chi erano gli antenati di costoro? A questa seconda curiosità rispondiamo con un acronimo che può essere quasi l'epigrafe di chiusura di questa lunga divagazione genealogica.


F. I. C. V.



San Marco Argentano, 13 agosto 2017


L'albero genealogico delle famiglie Rocco si trova sul sito L'Ottocento dietro l'angolo.




Up
LA STORIA LE STORIE

RACCONTA LA TUA STORIA
info@lastorialestorie.it